MEDITERRANEO TRIPzTOON


Titolo provvisorio della mio fumetto autoriale, ci sto lavorando da 5 mesi, comincio ad avere già un certo spessore tra storyboard e tavole definitive..

Per la prima voglio svelare di cosa tratta il fumetto, parla della situazione sociale giovanile tra italia del nord, la francia del sud e la spagna.
Poi parlo dell'influenza delle cosche Corse nel traffico di droga in Francia per poi passare alla turchia e la situazione della Siria e del confine, dove ragazzi anche dall'inghilterra, (musulmani cresciuti a prodotti occidentali) vanno a fare la jihad islamica, per poi parlare dei traffici di droga per nave dalla turchia > albania > italia.
Il fumetto cmq non è un fumetto d'azione, non ci sono sparatorie ma si sofferma sul tessuto sociale ed economico di un bacino mediterraneo in crisi, sfruttato dall'europa, dai paesi arabi dall'america e dalla russia ora che l'europa si è espansa. Parlo della memoria delle guerre di separazione della jugoslavia e delle infatuazioni "stupide" ma follemente "romantiche" dei giovani d'oggi.

Tutto questo verrà raccontato attraverso l'escamotage più comune e che funziona sempre il "viaggio" fatto da un gruppo "improvvisato".le persone che affronteranno questo viaggio sono CINQUE:

"Kewa" (CHE NON SONO IO ma ha l'importante compito di determinare la "sospensione dell'incredulità" )

"Betty & Ledjas" : Betty è una bambina, la nipotina di Ledjas che affronta il viaggio perché affidata dai genitori stessi di Ledjas che la credono in viaggio per una vacanza al mare di Marsiglia.

"Marcos" un ragazzo nullafacente mezzo italiano mezzo marocchino dall'aspetto molto streetwear anni '90, l classico svogliato che a sedici anni faceva "sega" a scuola per fumarsi le canne al parco Bissuola.

"Klariner" è un ragazzino sedicenne cugino di Marcos che vive a Marsiglia dentro il quartiere popolare a nord del porto conosciuto come la castellana e che avrebbe lo scopo di fargli conoscere delle persone "importanti"

Da qui ci sarà l'innesco dell'avventura, ma già fino a qui avrò avuto modo di parlare della situazione del nord Italia, di Marsiglia e dell'evoluzione dagli anni 60 ad oggi, del nord-est in crisi, della Sicilia ex produttrice delle cosche sicule e corse dell'immigrazione francese abbandonata a se stessa che si mantiene con l'assistenza sociale.

Il gruppo improvvisato parlando dei loro fatti personali di film importanti come Donny Brasco o Franch Connection intraprenderanno durante questi lunghi viaggi una serie di chiacchere fatte con il linguaggio semplice della strada ma con la corretta mole di contenuti per costruire un atmosfera di cui i paesi e a paesini attorno al mediterraneo ne sono pervasi.

Una peculiarità di tutto questo racconto dall'aspetto cosi serio nasce dalla fantasia della bambina "Betty" e dalla follia pura di "Kewa" che non solo è in grado di vedere gli animaletti di immaginazione della bambina ma di mostrargli i suoi, farli interagire, formando cosi una terza linea di lettura molto più allegra e comica fatta di fantasia, dove solo Betty, Kewa e il Lettore sono in grado di seguire e vedere gli animaletti e freaks buffi che la popolano..

Cosa comprende attualmente il progetto:
Attualmente il progetto comprende 10 tavole definitive colorate ad acquerello + altre 10 pagine di storyboard ben disegnato e leggibile. Una tavola grande con i primi piani dei personaggi principali ad acquerello ed un quadro in pittura digitale con i 5 personaggi principali a figura intera.
acquerelli W&N su carta cotone 200g